Nihil Difficile Volenti

SABINA ERETUM

Università Popolare

Chi non si confronta quotidianamente con questa parola e con le sue infinite sfaccettature ed implicazioni?

E che non esistano formule o ricette magiche per comprenderne appieno il significato lo dimostra la sterminata letteratura al riguardo.

La difficoltà nel definirla, non ci autorizza però al ritiro, lasciando che la comunicazione sfugga al nostro pieno controllo.

La società, il mondo del lavoro e la realtà di ogni giorno ci costringono infatti a confrontarci con noi stessi e con gli altri e ci lanciano una sfida: comunicare meglio e di più! Il passaggio dalla “visione” all‘azione non è però garantito o indolore: numerosi ostacoli ed errori possono complicarci il cammino o addirittura bloccarci la strada. Inoltre la moda e le suggestioni del momento portano, a volte, alla creazione di quello che potremmo definire un “Frankenstein” della comunicazione, un grottesco puzzle, inutile e in cui non ci si riconosce.

Ma cosa possiamo intendere dunque per Comunicare e come fare? Tra i molteplici significati del verbo e delle sue origini latine, ci piace scegliere questo:

“Cum-Munis”

ovvero

Costruire Insieme

Realizzare quindi e fortificare, facendo si che tutti i soggetti coinvolti realizzino insieme un processo attivo di formazione e di crescita.

Costruire insieme significa, nel concreto della nostra proposta, costituire gruppi di lavoro, dove ciascuno dei partecipanti possa, aiutato dai docenti, portare il proprio contributo e riconoscersi in quello degli altri.

Comunicare è un lavoro serio, “su misura”, che richiede etica, passione, sensibilità, tecnica ed esperienza. Coltivare e dare spazio a questi valori è come noi di Multimediamente intendiamo raccogliere la sfida!

“Il maggiore problema nella comunicazione è l’illusione che sia avvenuta”

G.B. Shaw